Pubblicato: 5 Marzo 2021  -  Ultimo aggiornamento: 21 Marzo 2021

Cos’è il Cloud Manufacturing e dove si applica

Cos’è il Cloud Manufacturing e dove si applica

Il boom tecnologico che contraddistingue il XXI secolo ha rivoluzionato la società nel suo insieme, portando profondi cambiamenti anche nel settore industriale e produttivo grazie al Cloud Manufacturing.

Una trasformazione che ha dato vita all’Industria 4.0 e ha sottolineato il ruolo indispensabile che la rete sta assumendo nella gestione delle informazioni.

Cos’è il Cloud Manufacturing

Il Cloud Manufacturing è la gestione di sistemi, infrastrutture e servizi tramite un provider di fiducia esterno all’azienda chiamato Enterprise Resource Planning (ERP).
In questo modo ogni attività legata al processo produttivo – dalla progettazione alla realizzazione, fino alla manutenzione – è controllata e seguita da remoto grazie alla tecnologia Cloud.

Un’ottima soluzione che permette di avere sempre a disposizione, in modo sicuro e organizzato, una quantità enorme di dati, senza temere che vadano persi grazie ai sistemi di protezione e backup erogati direttamente dal provider.

Affidarsi a un ERP Cloud, però, significa beneficiare di vantaggi che vanno ben oltre il semplice spazio di archiviazione, e avere accesso anche a numerosi servizi utili per evitare sprechi, stalli e incomprensioni.
Si possono infatti sfruttare tecnologie di analisi, automazione, programmazione e connessione di tutte le fasi del sistema produttivo, avviandosi verso un modello digitale improntato sulla collaborazione.

Grazie alla nuvola si possono quindi mettere in comunicazione tutte le componenti – umane e non – di un’attività e creare un flusso di lavoro ottimizzato che può garantire qualità e business continuity in ogni situazione.
Superando così l’idea di segmentazione della catena produttiva e realizzando un ambiente smart e semplificato.

Cloud Manufacturing: tutti i vantaggi

Le aziende che principalmente si affidano al Cloud Manufacturing sono grosse imprese che non hanno un’unica sede fisica, ma comprendono magazzini e stabilimenti in diverse località geografiche.
Avere un pannello di controllo che uniformi i processi e gestisca le attività in maniera sincronizzata è quindi fondamentale per mantenere efficienza e organizzazione.

Grazie a una piattaforma, inoltre, si possono ridurre i tempi di produzione e limitare al massimo gli sprechi ottimizzando le risorse e canalizzando tutti gli sforzi verso obiettivi certi e supportati dai dati.

Anche i costi diminuiscono drasticamente, perché è più facile valutare su quali mezzi e macchinari è meglio investire e si possono prevedere con maggiore tempestività guasti e danni di varia natura.

Un altro importante vantaggio della nuvola è l’inedito ruolo di primo piano che assume il cliente: grazie ai server l’attività può finalmente spostare l’attenzione dal prodotto e concentrarsi sulle esigenze dei consumatori.
Sfruttando i dati raccolti e integrando il CRM nei processi aziendali, infatti, è possibile:

  • Individuare le necessità del cliente
  • Definire prezzi più in linea con le richieste di mercato
  • Promuovere e vendere con più consapevolezza il proprio prodotto
  • Gestire meglio i servizi di assistenza e post-vendita
  • Curare di più il rapporto impresa-cliente per generare utili profitti

Infine, è importante dire che un ERP Cloud è facile da usare e offre completa assistenza da parte di uno staff tecnico specializzato, esperto nel prevenire attacchi informatici e difendere i dati.

Per crerae un flusso di lavoro ottimizzato e collegare tra loro risorse e infrastrutture, si utlizzano i proveder Enterprise Resource Planning o ERP Cloud.

Il Cloud Manufacturing applicato in vari settori

Con la diffusione di tecnologie di Intelligenza Artificiale, lo sviluppo di tecniche di Machine Learning e Deep Learning e la crescente digitalizzazione, sono pochi i settori che non sono stati travolti dall’Industria 4.0.

I grossi vantaggi dell’uso del Cloud sono evidenti e sono tanti i campi che hanno deciso di affidarsi a questa tecnologia, creando ecosistemi di informazioni collegate tra loro, registrate e sempre accessibili.

Vediamo alcuni esempi dell’uso della nuvola.

Internet of Things

L’Internet of Things (IoT), letteralmente “Internet delle Cose”, è l’insieme di tutti gli oggetti considerati “intelligenti” grazie alla loro natura digitale.

Oggetti di vita quotidiana di ogni tipo che, grazie allo sviluppo tecnologico raggiunto, possono dialogare tra loro creando una rete per scambiare utili informazioni.
Ma non sono solo i prodotti e le componenti a diventare parlanti: anche gli impianti rientrano nel fenomeno dell’IoT e grazie ai dati che raccolgono possono comunicare anomalie e guasti, localizzare gli item in tempo reale facilitando inventari e controlli e monitorare con efficacia valori come umidità e temperatura.

Sfruttando il Cloud, quindi, l’intera catena raggiunge altissimi livelli di automazione ottimizzandone ogni aspetto con efficienza e diventando un ambiente flessibile e dinamico.

Big Data Management e Data Analytics

Con un ERP Cloud anche le informazioni legate ai prodotti subiscono un’evoluzione, offrendo una panoramica nuova alle aziende e i team di vendita.

Sfruttando algoritmi, Business Intelligence e Intelligenza Artificiale, ogni decisione che riguarda l’ideazione e realizzazione di un prodotto viene condivisa dalle parti coinvolte, fornendo un quadro generale utile per indicare la fattibilità tecnica e commerciale di un progetto.

Si possono inoltre incrociare le anagrafiche prodotto e le anagrafiche clienti, per ipotizzare il riscontro che un’idea può avere sul mercato e per capire più nello specifico le esigenze e i gusti dei consumatori.

Robotica e Tecnologie 3D

Affidarsi alla Cloud Manufacturing ha permesso di integrare nella produzione soluzioni all’avanguardia come robot, rendering 3D e stampe 3D.

Questi sistemi digitali velocizzano i tempi di sviluppo e riducono i costi, svolgendo importanti mansioni che si integrano con il lavoro umano in una catena efficiente e funzionale.
Robot e cobot possono infatti affiancare gli operatori umani svolgendo innumerevoli attività in totale sicurezza.

Le tecnologie 3D, di Realtà Aumentata (AR) e di Realtà Virtuale (VR) possono invece creare preziose repliche di progetti, infrastrutture, oggetti e molto altro, utili per prevedere l’impatto fisico ed economico di un’idea ancora prima che venga realizzata.